Il forum libero di www.Guruji.it
Il forum libero di www.Guruji.it
Home | Profilo | Registrazione | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome utente:
Password:
Salva la password
Hai dimenticato la Password?

 Tutti i forum
 Il forum libero di www.Guruji.it
 La Via di Paramahansa Yogananda
 Le ere
 Nuova discussione  Partecipa alla discussione
 Versione stampabile
Autore Discussione precedente Discussione Discussione successiva  

Linda

Australia
Messaggi 206

Spedito - 16/10/2008 :  16:54:30  Mostra profilo  Visita l'homepage di Linda  Rispondi allegando il testo
Ciao a tutti,
qualcuno mi saprebbe indicare le diverse ere yuga? noi in quale siamo? e.. è vero che finita un era, la dimensione materiale si distrugge per ricostruirsi in quella futura o è una cosa continuativa?
vi ringrazio per qualsiasi suggerimento
saluti

linda

Franco_An

Messaggi 506

Spedito - 17/10/2008 :  09:14:36  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo
Citazione:
Originariamente inviato da Linda

Ciao a tutti,
qualcuno mi saprebbe indicare le diverse ere yuga? noi in quale siamo? e.. è vero che finita un era, la dimensione materiale si distrugge per ricostruirsi in quella futura o è una cosa continuativa?
vi ringrazio per qualsiasi suggerimento
saluti

linda



Salve Linda, le ere yuga sono un argomento molto complicato e controverso, infatti molti erroneamente considerano che siamo nel kali yuga, l'età oscura fatta di materialità, invece Sri Yukteswar (il Guru di Yogananda) ha dimostrato che ci furono degli errori nel passato da parte di chi fece i calcoli (errori dovuti proprio al fatto che essi erano immersi nel momento "peggiore" del kali yuga e non erano in grado di comprendere perché la loro intuizione spirituale non era efficace) e che ora siamo da qualche decina di anni nel dwapara yuga, o era elettrica (infatti l'umanità sta scoprendo e addomesticando le forze elettriche sottili).

Non è vero che finita un'era il mondo fisico si distrugge (quello è il "Giorno di Brahma" che equivale a 1000 mahayuga, a cui segue la dissoluzione del mondo fisico e poi la "Notte di Brahma" di uguale periodo), ma è un ciclo continuo che dura (se non ricordo male) 24.000 anni, ed è dato dalla rivoluzione del sole intorno al "Centro di Brahma". Tale rivoluzione è un'orbita ellittica, perciò quando il sole è più vicino al Centro di Brahma, l'umanità ne è influenzata positivamente, quando se ne allontana, perde le sue capacità intuitive e torna ad uno stato più materiale che spirituale.

Per approfondire ti consiglio la lettura de "La Scienza Sacra" di Sri Yukteswar, ed. Astrolabio, troverai una spiegazione più che esauriente.

Saluti

Modificato da - Franco_An on 17/10/2008 14:34:01
Vai ad inizio pagina

Linda

Australia
Messaggi 206

Spedito - 20/10/2008 :  12:11:02  Mostra profilo  Visita l'homepage di Linda  Rispondi allegando il testo
Ti ringrazio moltissimo per la tua spiegazione e acquisterò sicuramente il libro che mi hai indicato.
Nel frattempo in questi giorni ho approfondito i miei quesiti..
Può essere che una o più persone non seguano il risveglio attraverso le ere yuga generali ma che possano vivere in se stessi un' era yuga futura mentre le masse seguono i tempi prescritti?
Ossia una persona possa attraverso la meditazione velocizzare la sua evoluzione e vivere un' era differente e più avanzata, velocizzare il suo risveglio ed entrare nell'eterno presente nell'eterna verità?
D'altra parte come avrebbero potuto Gesù, Yogananda e altri uomini-Dio risvegliarsi se questo non fosse possibile?
Ricordando che il tempo è solo un illusione e che esiste solo l'eterno presente e l'eterna giovinezza dell'anima, penso che una volta raggiunto con l'impegno l'unione con il Sé si diventi indipendenti da un risveglio di massa.
Del tipo.. per coloro che non fanno sforzi e non esercitano volontà dall'interno il risveglio dipenderà dall'influenza temporale; al contrario coloro che non devono obbligatoriamente continuare ad errare perchè utilizzano e aquisiscono la saggezza grazie alla meditazione, ossia che sviluppano una pulsione dall'interno, potranno essere liberi da tale moto.
Altrimenti anche tutti i nostri sforzi sarebbero limitati da questa imposizione e mediteremmo con la consapevolezza che non possiamo risvegliarci adesso..
e non è esattamente ciò in cui credo e ciò che ho imparato dalle letture.

Tu cosa ne pensi?

Sei libero di non rispondere essendo approfondimenti personali,
in ogni caso mi farebbe piacere sapere il tuo punto di vista.

Grazie ancora



linda
Vai ad inizio pagina

Linda

Australia
Messaggi 206

Spedito - 20/10/2008 :  12:25:57  Mostra profilo  Visita l'homepage di Linda  Rispondi allegando il testo
citazione:
Tale rivoluzione è un'orbita ellittica, perciò quando il sole è più vicino al Centro di Brahma, l'umanità ne è influenzata positivamente, quando se ne allontana, perde le sue capacità intuitive e torna ad uno stato più materiale che spirituale.


Scusami ma mi è venuto un altro scrupolo...
In questa frase sembra che si possa devolvere.
Come se si possa retrocedere al momento che il sole si allontana dal centro di Brahma e, mentre Yogananda dice che l'evoluzione porta ad una consapevolezza sempre più acuta e da un' immagine di crescita, qui l'immagine è più statica...
Probabilmente ho interpretato male la frase perchè sono argomenti nuovi e complicati.

Se pensi che mi stia sbagliando sono più che contenta di esserne consapevole.


Rigrazie

Attendo felice confronto



linda
Vai ad inizio pagina

Franco_An

Messaggi 506

Spedito - 20/10/2008 :  13:47:39  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo
Salve Linda, sono contento di risponderti e di chiarirti le idee, per quello che mi è possibile ovviamente.

Citazione:
Originariamente inviato da Linda
Può essere che una o più persone non seguano il risveglio attraverso le ere yuga generali ma che possano vivere in se stessi un' era yuga futura mentre le masse seguono i tempi prescritti?
Ossia una persona possa attraverso la meditazione velocizzare la sua evoluzione e vivere un' era differente e più avanzata, velocizzare il suo risveglio ed entrare nell'eterno presente nell'eterna verità?
D'altra parte come avrebbero potuto Gesù, Yogananda e altri uomini-Dio risvegliarsi se questo non fosse possibile?



Esattamente.

Non bisogna pensare (come fanno tanti) che nel kali yuga (momento più basso) ci siano solo incarnate anime materialiste e involute, e nel sathya yuga (il momento più alto) ci siano solo santi e realizzati.

In ogni era ci sarà una varietà di anime, solo che per la maggior parte saranno caratterizzate da quelle caratteristiche generali.

Nel kali yuga c'erano maggiormente anime materialiste con una concezione spirituale assente o erronea (per es. Dio vendicatore ecc), ma c'erano anche anime evolute e risvegliate, c'erano santi ed esseri quasi divini, ma erano una goccia nell'oceano.

Nel sathya yuga è esattamente l'opposto, la maggioranza delle anime sulla terra sarà altamente evoluta spiritualmente, ci saranno santi e risvegliati in una percentuale molto maggiore, ma ci saranno anche anime meno evolute e più materialiste.

Essendo gli yuga delle ere molto vaste, in ognuna di loro si incarneranno le anime più affini a quella specifica era, ma (per ragioni karmiche) ci saranno anche alcuni molto più evoluti della media, altri molto meno.

Ci saranno anche quelli che nascono nella loro era più adatta, ma che con uno sforzo riusciranno ad elevarsi oltre l'influenza cosmica.

E' proprio per questo che Guru e Avatar si incarnano sulla terra, per elevare le persone al di sopra del loro stato attuale.

Considera sempre che tutto è relativo: ci sono sfere di esistenza inconcepibili per noi, sia nel male che nel bene; quello che noi consideriamo un grandissimo Guru o Avatar, in altri sistemi non è altro che un novizio, e noi stessi, in riferimento a certe forme di esistenza, siamo degli esseri enormemente evoluti.

Citazione:

citazione:
Tale rivoluzione è un'orbita ellittica, perciò quando il sole è più vicino al Centro di Brahma, l'umanità ne è influenzata positivamente, quando se ne allontana, perde le sue capacità intuitive e torna ad uno stato più materiale che spirituale.

Scusami ma mi è venuto un altro scrupolo...
In questa frase sembra che si possa devolvere.
Come se si possa retrocedere al momento che il sole si allontana dal centro di Brahma e, mentre Yogananda dice che l'evoluzione porta ad una consapevolezza sempre più acuta e da un' immagine di crescita, qui l'immagine è più statica...
Probabilmente ho interpretato male la frase perchè sono argomenti nuovi e complicati.



Per farti un esempio chiaro: considera una strada lunga che descrive un cerchio, in mezzo a questo cerchio c'è un lampione, questo però non sta al centro esatto, ma è spostato verso il perimetro del cerchio.

Il lampione è il Centro di Brahma (che illumina e influenza positivamente), la strada è l'orbita che compie il sole. Ora mettiamo un'auto (che è il sole, con tutti i passeggeri, cioè i pianeti al seguito, fra cui la terra e i suoi abitanti) a cui non funzionano i fari.

Se il lampione fosse nel centro perfetto del cerchio, la strada sarebbe sempre illuminata allo stesso modo, no?

Invece non è così, e succede che l'auto, percorrendo il tragitto, quando si trova in un punto più vicino al lampione, riesce a vedere perfettamente la strada, invece proseguendo, allontanandosi, va in una zona della strada dove la luce arriva sempre di meno o per niente, poi continuando ancora piano piano la strada diventa più luminosa man mano che ci si riavvicina al lampione, e così via.

Considera che uno di questi giri dura 24000 anni, cioè 12 mila anni di ascesa, e 12 mila di discesa.

In questo periodo arrivano sulla terra miliardi di anime e altrettante se ne vanno, poi si reincarnano, ecc. Ognuna di loro, per motivi karmici, si reincarna nel momento più adatto, quindi non c'è un'involuizione delle anime a livello globale, ma diciamo che la terra ospita, durante questo periodo, anime di una certa levatura spirituale che sono mediamente più affini a quella era.

E comunque, anche ora, se ci fai caso, coesistono sulla terra una miriade di differenti condizioni umane, per esempio si può andare dai Boshimani della Namibia, che vivono come all'età della pietra, agli ashram in india dove vivono Guru permeati di santità, passando per gli uomini assetati di denaro e potere in occidente, ai vari tipi di fondamentalismo religioso, e chi più ne ha più ne metta.

Spero di essere stato di aiuto e per qualsiasi cosa scrivi pure, è sempre bello e costruttivo poter riflettere insieme su questi argomenti affascinanti.

A presto




Modificato da - Franco_An on 20/10/2008 13:54:58
Vai ad inizio pagina

Linda

Australia
Messaggi 206

Spedito - 20/10/2008 :  21:59:15  Mostra profilo  Visita l'homepage di Linda  Rispondi allegando il testo
Ti ringrazio moltissimo, sei stato più che esauriente e le tue spiegazioni mi hanno dato una visione quasi immediata dei fatti; anche se ovviamente li devo elaborare e interiorizzare meglio.

Se non sono invadente vorrei chiederti un' ultima cosa sull'argomento.
Avverà un momento della storia in cui tutti sarnno al pari e il risveglio sarà generale, in cui tutti sranno uomini-Dio, oppure la vita in questa dimensione sarà sempre caratterizzata da quaste diversità e da queste pene?
Perchè al riguardo non ho letto niente ma ciò che penso è che c'è un traguardo: ritornare, come al momento della creazione, esseri consapevolmente divini nel paradiso terrestre; vivendo con la conoscenza dell'illusione e la consapevolezza del suo inganno, conoscenza aquisita attraverso l'esperienza data dalle varie prove che ognuo di noi avrà superato durante questo periodo di sogno.
Qesto mio pensiero verrebbe infranto se in realtà questa dimensione si proponesse eternamente come scuola..

Ma se ci fosse, come penso io, un risveglio generale totale, pensi che altre anime potranno nascere già consapevoli? senza legami karmici?
Ad esempio Yogananda parla della creazione dei figli non attraverso l'atto sessuale ma attraverso una volontà mentale, un pensiero.
Quando ritorneremo a essere consapevoli del potere che è in noi, le anime che creeremo attraverso la mente potranno essere immagini di Dio già supercoscienti.
no?

Spero di non aver divulgato troppo e soprattutto di aver ampliato l'argomento precedente nella direzione giusta.

A proposito, io ho sentito parlare di 4 cicli, 4 ere.. al termine della quarta.. l'autmobile parcheggerà sotto il lampione illumniato e ci vedrà per sempre? ( qui mi ricollego al ragionamento di prima sul traguardo)

So che il detto dice "fammi indovino che ti farò Re" e non voglio assolutmente farti sentire in dovere di dover rispondere in maniera assoluta, anche perchè ognuno vive la sua realtà; solo che quando si inizia a guardare verso Dio il film diventa sempre più comune e la realtà sempre meno individuale.
Per qusto mi piacerebbe sapere cosa ne pensa una persona che sta guardando nella mia stessa direzione.
Ti ringrazio per la comprensione e l'ascolto che mi hai dato, al di là che tu risponda o meno a quest'ultima riflessione.

Sereni saluti





linda
Vai ad inizio pagina

Franco_An

Messaggi 506

Spedito - 21/10/2008 :  18:53:29  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo
Citazione:
Originariamente inviato da Linda

Ti ringrazio moltissimo, sei stato più che esauriente e le tue spiegazioni mi hanno dato una visione quasi immediata dei fatti;



Mi fa piacere!

Citazione:

Se non sono invadente vorrei chiederti un' ultima cosa sull'argomento.
Avverà un momento della storia in cui tutti sarnno al pari e il risveglio sarà generale, in cui tutti sranno uomini-Dio, oppure la vita in questa dimensione sarà sempre caratterizzata da quaste diversità e da queste pene?



Ehhh, questa è una domanda da un milione di dollari... penso che ci vorrebbe Yukteswar in persona qui a rispondere

Personalmente penso che si andrà sempre in una direzione di crescita fin quando tutte le anime emanate da Dio verranno riassorbite nella Coscienza Cosmica, ma è davvero un mistero insondabile per adesso... ma puoi trovare ottimi spunti nel libro che ti ho consigliato, e anche nei Vangeli commentati da Yogananda e la Bhagavad Gita, lo stesso commentata da Yogananda.

Citazione:

Perchè al riguardo non ho letto niente ma ciò che penso è che c'è un traguardo: ritornare, come al momento della creazione, esseri consapevolmente divini nel paradiso terrestre; vivendo con la conoscenza dell'illusione e la consapevolezza del suo inganno, conoscenza aquisita attraverso l'esperienza data dalle varie prove che ognuo di noi avrà superato durante questo periodo di sogno.
Qesto mio pensiero verrebbe infranto se in realtà questa dimensione si proponesse eternamente come scuola..



Allora... una volta ho letto quanto segue: Luther Burbank (se la mia memoria non fa cilecca) che sarebbe una delle persone più vicine a Yogananda (e anche suo finanziatore), gli chiese quanto segue (riporto a memoria): "Maestro, ma quando tutte le anime saranno ritornate al Padre, e il mondo fisico avrà esaurito il suo ciclo, una volta che ci sarà una nuova fase e Dio emanerà universi e mondi pieni di vita, noi ritorneremo di nuovo in carne e ossa ripartendo da zero? E tutto lo sforzo che abbiamo fatto?".

Yogananda gli rispose che questo non sarebbe mai avvenuto, quando un'anima ha realizzato Dio ed è unita a Lui, può manifestarsi in varie maniere ma non tornerà mai più nel mondo fisico in preda ai desideri e alla sofferenza.

Aggiunse che nel caso in cui un'anima non abbia raggiunto la libertà dal ciclo delle rinascite, ma arriva lo stesso il tempo in cui gli universi vengono dissolti e riassorbiti in Dio, allora quest'anima rimarrà in uno stato di esistenza sottile e spirituale finchè non ci sarà una nuova emanazione del mondo fisico, allora ritornerà a reincarnarsi e completare la sua crescita secondo il suo karma.

Interessante, no?

Citazione:

Ma se ci fosse, come penso io, un risveglio generale totale, pensi che altre anime potranno nascere già consapevoli? senza legami karmici?
Ad esempio Yogananda parla della creazione dei figli non attraverso l'atto sessuale ma attraverso una volontà mentale, un pensiero.
Quando ritorneremo a essere consapevoli del potere che è in noi, le anime che creeremo attraverso la mente potranno essere immagini di Dio già supercoscienti.
no?



Questo che hai detto riguarda il mondo astrale, che è una sfera di esistenza impalpabile. Esseri che nascono direttamente nel mondo astrale (o superiori) sono quelli che hanno già acquisito una notevole crescita spirituale.
Invece per tutto il resto delle anime e della coscienza animale, vegetale, ecc, penso che non c'è altra via di uscita che l'evoluzione normale attraverso tutti i singoli stadi.

Citazione:

A proposito, io ho sentito parlare di 4 cicli, 4 ere.. al termine della quarta.. l'autmobile parcheggerà sotto il lampione illumniato e ci vedrà per sempre? ( qui mi ricollego al ragionamento di prima sul traguardo)



L'automobile in questo caso è il sole che subisce l'influenza del Centro di Brahma, non il mondo fisico in generale, questo si crea e di dissolve come "respiro di Dio", è la vibrazione dell'OM che tiene in piedi tutto, quando questa vibrazione cesserà di esistere, tutti gli universi verranno dissolti in pura energia, o magari in qualcosa di inconcepibile.

Citazione:

So che il detto dice "fammi indovino che ti farò Re" e non voglio assolutmente farti sentire in dovere di dover rispondere in maniera assoluta, anche perchè ognuno vive la sua realtà; solo che quando si inizia a guardare verso Dio il film diventa sempre più comune e la realtà sempre meno individuale.
Per qusto mi piacerebbe sapere cosa ne pensa una persona che sta guardando nella mia stessa direzione.
Ti ringrazio per la comprensione e l'ascolto che mi hai dato, al di là che tu risponda o meno a quest'ultima riflessione.



Figurati, grazie a te per il dibattito stimolante, ovviamente quel che ho detto rappresenta quanto ho letto e quanto ho capito dai libri (che potrebbe anche essere completamente sbagliato), però è bello poterne parlare, anche perché se non se ne parla qui, ci sono ben poche (se non nessuna) occasione nella vita di ogni giorno.

Saluti al prossimo messaggio!
Vai ad inizio pagina

Linda

Australia
Messaggi 206

Spedito - 22/10/2008 :  19:16:02  Mostra profilo  Visita l'homepage di Linda  Rispondi allegando il testo
Ciao Franco,
tutto ciò di cui mi hai parlato è molto interessante soprattutto la citazione sul dialogo tra Burbank e Yogananda in quanto da un idea dell'infinita bontà di Dio.
Sicuramente andrò presto a comprare il libro che mi hai consigliato, così che mi sarà più facile comprendere ciò che già mi hai fatto intuire sulle verità riguardo al meccanismo della vita.


citazione:
( Ma se ci fosse, come penso io, un risveglio generale totale, pensi che altre anime potranno nascere già consapevoli? senza legami karmici?
Ad esempio Yogananda parla della creazione dei figli non attraverso l'atto sessuale ma attraverso una volontà mentale, un pensiero.
Quando ritorneremo a essere consapevoli del potere che è in noi, le anime che creeremo attraverso la mente potranno essere immagini di Dio già supercoscienti.
no?


Questo che hai detto riguarda il mondo astrale, che è una sfera di esistenza impalpabile. Esseri che nascono direttamente nel mondo astrale (o superiori) sono quelli che hanno già acquisito una notevole crescita spirituale.
Invece per tutto il resto delle anime e della coscienza animale, vegetale, ecc, penso che non c'è altra via di uscita che l'evoluzione normale attraverso tutti i singoli stadi. )


-Mi pare utile farti notare che, in quanto il sesso è una tentazione di satana, non siamo destinati a conviverci in quanto non è l'unico modo per procreare anzi è quello che ci tiene ancora legati ad una coscienza bassa e animale e soprattutto ci vincola al corpo e quindi alla sofferenza.
A pag. 275 del libro "L' eterna Ricerca dell'uomo" Yogananda ci parla di Adamo e d' Eva e spiega che il sesso fu la prima tentazione che diede il potere a Satana di imprigionarci nell'illusione.
Dice chiaramente che l'uomo e la donna avevano, in principio, la capacità di creare figli con un atto mentale.
Quindi la capacità di creare attraverso uno sforzo mentale, attraverso la volontà, non è una caratteristica della dimensione astrale ma una caratteristica di questa dimensione, che abbiamo perduto per ignoranza ma che sicuramente riacquisteremo.
Altrimenti ci sarebbe da mettere in dubbio la bontà di Dio, pensandoci condannati.. perché se il sesso è una tentazione di Satana allora saremmo destinati al male ad ogni incarnazione.
Tu puoi commentare che ci si può anche rinunciare, ma l'amore tra l'uomo e la donna è una qualità divina ed è strumento per far continuare il ciclo sulla terra.
Altrimenti, se tutti vi rinunciassero, come potrebbero tante anime entrare in questa dimensione?
Si potrebbe ampliare maggiormente il discorso ma credo che sia già abbastanza vasto e poi non voglio andare maggiormente fuori tema anche se le connessioni con l'Argomento "le Ere" sono estremamente sottili e vaste che si potrebbe considerare un discorso appropriato, soprattutto se non si guardano gli estremi del discorso ma tutte le sue sfumature.

Ti auguro una buona serata, se ti fa piacere fammi sapere cosa ne pensi.

Vai ad inizio pagina

n/a

Messaggi 597

Spedito - 06/09/2010 :  20:57:07  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo
Vai ad inizio pagina

starkeeper

Italy
Messaggi 451

Spedito - 07/09/2010 :  15:13:43  Mostra profilo  Visita l'homepage di starkeeper  Rispondi allegando il testo
Lo conoscevo, gli articoli sono alquanto interessanti. :)
Vai ad inizio pagina

n/a

Messaggi 597

Spedito - 22/05/2012 :  16:37:56  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo
Vai ad inizio pagina

Linda

Australia
Messaggi 206

Spedito - 24/05/2012 :  16:36:36  Mostra profilo  Visita l'homepage di Linda  Rispondi allegando il testo
No non lo conoscevo, e purtroppo conosco poco bene anche l'inglese!



Citazione:
Originariamente inviato da Ricercatore

Linda, spero tu lo conosca!

http://www.amazon.com/gp/product/1565892534?ie=UTF8&tag=thenoblenew-20&linkCode=as2&camp=1789&creative=390957&creativeASIN=1565892534


Ricercatore aka Trovatore

Vai ad inizio pagina

giuseppe-g

Italy
Messaggi 217

Spedito - 24/05/2012 :  18:11:07  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo
Mi dispiace che non ci siano traduzioni in Italiano comunque sul sito di Furio mi sembra che ci siano cose interessanti tradotte in Italiano da Furio a chi fosse interesato !!!! .

Per Allegra anche se detto da mè forse non vale nulla... un consiglio che avevano dato anche a mè i monaci sempre se era per gli esercizi dell'Hom visto che io o un endicap ad un braccio e sono molto limitato nei movimenti prova a visualizzare il movimento da fare, io comunque ripeto sono rimasto all'Hong so, poi o perso gli esercizi dell'Hom nell'ultimo trasloco, poi per il momento non mi sento pronto per il Kriya, comunque come dice il Guru l'Hong so se eseguito con devozione e già di per sè un piccolo Kriya, e posso garantire che avevo raggiunto notevoli risultati, se posso consigliarti un libro forse già lo possiedi comunque (concentrazione e meditazione di Swàmi Sivànanda Sarasvati edizioni Mediterranee biblioteca dei misteri ) ciao
Vai ad inizio pagina

n/a

Messaggi 597

Spedito - 25/05/2012 :  14:55:08  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo
Vai ad inizio pagina

Stardust

Italy
Messaggi 35

Spedito - 31/05/2012 :  21:32:34  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo
Sperando di non impiegarci un'Era Geologica.... potrei darvi una mano nella traduzione.... io l'Inglese lo so come l'Italiano....!
Pensateci....
Stardust


Citazione:
Originariamente inviato da Ricercatore

Speriamo che Ananda lo traduca in italiano, è fatto molto bene

Ricercatore aka Trovatore



Fran
Vai ad inizio pagina

n/a

Messaggi 597

Spedito - 24/08/2012 :  10:00:49  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo

Modificato da - n/a on 24/08/2012 10:02:10
Vai ad inizio pagina

giuseppe-g

Italy
Messaggi 217

Spedito - 24/08/2012 :  12:03:07  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo
Grande Rick come sempre .

in divina amicizia Giuseppe
Vai ad inizio pagina

n/a

Messaggi 597

Spedito - 24/08/2012 :  12:27:31  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo
Vai ad inizio pagina

giuseppe-g

Italy
Messaggi 217

Spedito - 25/08/2012 :  11:13:55  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo
Sempre voglia di scherzare Rick sei un grande proponi sempre delle cose interessanti che magari altri pur sapendole non pensano che potrebbe essere che non tutti le conoscono.

Per quanto le prove che passo spero di riuscire a superarle che Dio mi dia la forza .

In divina amicizia
Vai ad inizio pagina

Balarama

Italy
Messaggi 64

Spedito - 15/10/2012 :  19:27:17  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo
Citazione:

A proposito, io ho sentito parlare di 4 cicli, 4 ere.. al termine della quarta.. l'autmobile parcheggerà sotto il lampione illumniato e ci vedrà per sempre? ( qui mi ricollego al ragionamento di prima sul traguardo)


L'automobile in questo caso è il sole che subisce l'influenza del Centro di Brahma, non il mondo fisico in generale, questo si crea e di dissolve come "respiro di Dio", è la vibrazione dell'OM che tiene in piedi tutto, quando questa vibrazione cesserà di esistere, tutti gli universi verranno dissolti in pura energia, o magari in qualcosa di inconcepibile.



Il Signore poi, nella Sua emanazione plenaria di Maha-Vishnu, Si sdraia nell'acqua del mahat-tattva, conosciuta col nome di Oceano Causale (Karana-jala). Mentre Maha-Vishnu dorme sull'Oceano Causale, innumerevoli universi sono generati dal Suo respiro. Questi universi fluttuano qua e la' sull'Oceano Causale. Essi durano soltanto per il tempo di un respiro di Maha-Vishnu. In ognuno di questi universi, lo stesso Maha-Vishnu entra di nuovo come Garbhodakasayi Vishnu e Si sdraia sull'avatara Sesa, dall'aspetto di serpente. Dal Suo ombelico emerge lo stelo di un fiore di loto, e su questo loto nasce Brahma, il signore dell'universo. Brahma crea tutte le forme di cui dovranno rivestirsi gli esseri individuali, secondo i loro desideri. Egli crea anche il Sole, la Luna e altri esseri celesti.
Ogni cosa è Dio, tutto è una sua manifestazione, per quanto riguarda la natura dell' esistenza umana credo serva a completare Dio in quanto noi esseri imperfetti siamo Dio e lo completiamo, Dio è tutto compresa la malvagità e l' imperfezione (l' essere umano).

Modificato da - Balarama on 15/10/2012 19:31:55
Vai ad inizio pagina

allegra gioia

Italy
Messaggi 270

Spedito - 04/11/2012 :  15:09:19  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo
Ciao Linda

sono Annalisa Allegra Gioia sai l'inglese? se sei bravissima c'è il libro "The Yugas" di Joseph Selbie e David Steinmetz ed Crystal Clarity Publishers con prefazione di Swami Kriyananda. Io lo sto leggendo è bello lo sto traducendo con una immensa fatica. visto che l'inglese non mi piace poi tanto, ma di destrizioni delle ere dei cambiamenti cosa è Dwapara Yuga energia poi Tetra Yuga era della telepatia e Satya Yuga era della Verità. E' bello lo puoi ordinare anche per internet mi sa a me lo hanno donato. se mi lasci il tuo e mail qualche traduzione magari te la mando. ciao Annalisa Allegra Gioia
Vai ad inizio pagina

shivadas

Messaggi 1

Spedito - 04/01/2013 :  01:52:40  Mostra profilo  Rispondi allegando il testo
Innanzitutto complimneti a tutti per il sito e per il forum. Mi permetto di porre una domanda che mia ha sempre incuriosito relativa alla concezione delle ere da parte di Sri Yukteswar, contrapposta a quella che potremmo definire tradizionalista. La domanda è la seguente: posto che in un Kalpa (giorno di Brahma) sono presenti 14 Manvatara e che ogni Manvatara e composto da 71 Mahayuga, se i 12.000 anni fossero anni solari e non degli dei 1 Manvatara equivarrebbe a soli 852.000 anni e un giorno di Brahma a 852.000 x 14 a 11.928.000, pertanto avremo ogni 12.000.000 di anni un pralaya. In termini cosmici si tratta di un battito d'ali. Ne conseguirebbe altrresì una durata estremamente breve della stessa vita di Brahma pari a 24.000.000 x 360 x 100. Anche in questo caso in termini cosmici si tratterebbe di un nulla per un mahapralaya. Nella Bagavad Gita Krishna è preciso nel riferirsi all'esistenza di Brahma in termini di eoni. Termino per non tediare solo per dire che ho sempre riferito il calcolo delle ere di Sri Yukteswar relative alla precessione degli equinozi, considerando valido quanto da lui affermato circa l'ascendenza e la discendenza delle ere e il conseguente decadimento delle virtù. Sarei felice della Vostra opinione.
Vai ad inizio pagina

Linda

Australia
Messaggi 206

Spedito - 09/03/2013 :  23:17:01  Mostra profilo  Visita l'homepage di Linda  Rispondi allegando il testo
Ciao Annalisa, grazie della risposta, sono mancata molto dal forum. Purtroppo l'inglese non è il mio forte :P
Comunque se hai qualcosa di interessante da comunicarci fallo :) che sicuramente è gradito :) Om shanti

Citazione:
Originariamente inviato da allegra gioia

Ciao Linda

sono Annalisa Allegra Gioia sai l'inglese? se sei bravissima c'è il libro "The Yugas" di Joseph Selbie e David Steinmetz ed Crystal Clarity Publishers con prefazione di Swami Kriyananda. Io lo sto leggendo è bello lo sto traducendo con una immensa fatica. visto che l'inglese non mi piace poi tanto, ma di destrizioni delle ere dei cambiamenti cosa è Dwapara Yuga energia poi Tetra Yuga era della telepatia e Satya Yuga era della Verità. E' bello lo puoi ordinare anche per internet mi sa a me lo hanno donato. se mi lasci il tuo e mail qualche traduzione magari te la mando. ciao Annalisa Allegra Gioia



Atmanandaji
"Non ho nè nascita nè morte, nè casta, ne padre nè madre, non sono nè uomo nè donna, sono lo Spirito eterno e beato."
Vai ad inizio pagina
  Discussione precedente Discussione Discussione successiva  
 Nuova discussione  Partecipa alla discussione
 Versione stampabile
Vai a:
Il forum libero di www.Guruji.it © www.Guruji.it Vai ad inizio pagina
 Image Forums 2001 Snitz Forums 2000