Il forum libero di www.Guruji.it
Il forum libero di www.Guruji.it
Home | Profilo | Registrazione | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
 Tutti i forum
 Il forum libero di www.Guruji.it
 Proposte e suggerimenti
 Io propongo ma non pretendo l'illuminazione

Nota: Devi essere registrato per rispondere al messaggio.
Per registrarti, clicca qui. La registrazione è GRATUITA!

Risoluzione schermo:
Nome utente:
Password:
Formato:
Formato: GrassettoCorsivoSottolineatoSbarrato a SinistraCentratoa Destra Riga orizzontale Inserisci un indirizzo web (HYPERLINK)Inserisci indirizzo email (EMAIL) Inserisci del codice (CODE)Inserisci una citazione (QUOTE)Inserisci elenco
   
Messaggio:

HTML non è attivo
Il codice su forum è attivo
Faccine
Felice [:)] Molto Felice [:D] Caldo [8D] Imbarazzato [:I]
Goloso [:P] Diavoletto [):] Occhiolino [;)] Clown [:o)]
Occhio Nero [B)] Palla 8 [8] Infelice [:(] Timido [8)]
Scioccato [:0] Arrabbiato [:(!] Morto [xx(] Assonnato [|)]
Bacio [:X] Approvazione [^] Disapprovazione [V] Domanda [?]

 
   

R E V I S I O N E     D E L L A     D I S C U S S I O N E
PREMATMAN Inviata - 22/02/2009 : 00:07:21
Quello che propongo non è che si debba per forza leggerlo con la mente, anzi subito, avendo nei miei confronti dei pregiudizi.

non importa che mi legga solo fedelciel, potrebbe anche non farlo, è lobero di non farlo, ma almeno lui ha raccolto coraggiosamente la mia non cattiva provocazione, e non mi si dica che ho leccato i suoi piedi perchè mi si leggesse, non sono mentale in modo così patologico.

Mi si è detto che sono egoista, ma allora anche la congregazione dei monaci di Yogananda lo è, infatti non regalano il krya a chiunque vada in internet, ma se qualcuno di loro lo ha fatto illegalmente, allora neppure in questo caso Mukunda lo scuserebbe, ma allora chi è egoista tra i monaci? chi lo dispensa gratis in internet o chi ne è geloso e lo fa pagare?

mi sa che quello che propongo è proprio una Glasnost, una trasparenza da parte dei monaci e di coloro che sono fedeli, magari!

Io non mi fido di queste ambiguità in cui i fedeli o sono amrareggiati o sono compiacenti con chi dispensa generosamente il krya in internet e non possono essere tacciati cme egoisti, magari sleali con i confratelli ma non egoisti con chi vorrebbe capirne di più e non può permettersi un corso lungo e disagiato.

prendiamo per esempio la chiesa cattolica.... all'inizio l'Eucaristia non era per tutti poi la si è dispensata a tutti, poiché proprio per volontà di Gesù tutti i fedeli dovevano godere la non dualità mistica con il Maestro, acciò molti sinodi e rivoluzioni teologiche all'interno della chiesa stessa e con papa Giovanni XXIII si ha avuto finalmente anche la messa in italiano e persino in dialetto, sapete che prima si vltava le spalle ai fedeli sull'altare?

non era proprio un attegiamento umile da parte della chiesa, ma col tempo si è adattata anche lei ai tempi.

Così sarà anche per i monaci del krya, ci saranno di certo rivoluzioni intestine e dbattiti e compromessi, ma alla fine tutti, ma davvero tutti avranno gratuitamente il Krya, è solo questione di tempo.

questa è la mia proposta, la rivoluzione generosa dei monaci che dispenseranno a tutti il krya senza alcun tornaconto personale poiché il Principio advaita della non dualità con il Paramatman richiede una vasta partecipazione alla Shiva Shakty, di cui il Kria ne è implicito dono del maestro.

la mia proposta è provocatoria ma alla fine ci sarà una grande gratitudine da parte di tutti, anche da parte di chi ignorava il Krya. aprite le porte a tutti, non temete di essere invasi da unsa sana popolare richiesta dei dono del Krya.



Nota del moderatore: è vietato scrivere il messaggio o il titolo completamente in maiuscolo per risaltare sugli altri. Si prega di leggere attentamente il regolamento sottoscritto in fase di iscrizione e di attenersi alle regole.
PS: Per sua informazione la SRF non vende il Kriya Yoga, che è infatti gratuito, le cifre richieste (nell'ordine di poche decine di dollari per 3 anni del corso completo) sono a rimborso spese di spedizione, stampa, ecc. Si informi.





7   U L T I M E      R I S P O S T E    (Ultimi inserimenti)
Mukunda Inviata - 07/03/2009 : 17:52:01
ha ha ha ha ha ha ha ha

------------------------------------------------------
Self Realization Fellowship
http://www.yogananda.org/
http://www.altrogiornale.org/page.php?45
peones Inviata - 06/03/2009 : 21:26:04
P.S. dimenticavo il cavallo di battaglia:

"se rinascerei sarei viaggiato " !
peones Inviata - 06/03/2009 : 21:10:15
siamo alle solite.............................


si confonde sempre "libertà" con "responsabilità" !!!!!!!

"disciplina" con "creduleria"

..che peccato !!!!

per esperienza personale ho imparato che quando i concetti vengono troppo colorati da linguaggi filosofici ricercati....beh....non mi sono mai trovato...

viva la semplicità dei grandi maestri illuminati... gesù...yogananda..........................
lotusflower Inviata - 04/03/2009 : 23:14:19
Confermo anche io...
Non ho intenzione di buttarmi in lunghe disquisizioni filosofiche o intellettuali, perchè non mi interessano...vorrei solo dire che a mio parere non si può paragonare il kriya all'eucaristia...sono due faccende completamente diverse!
L'eucaristia è un dono che Gesù ci ha lasciato. é il Suo corpo nella forma del pane consacrato che è destinato a tutti coloro che credono in Lui.
Il Kriya è si un dono, ma non dimentichiamo che è anche una tecnica, una vera e propria pratica che presuppone un'adeguata preparazione mentale, spirituale e fisica. Pertanto non può e, a mio parere non deve, essere offerto a chiunque come un dono di salvezza. Il kriya va dato a chi intraprende un determinato percorso che presuppone delle tappe che non si possono prescindere!
Non è una questione di egoismo, è se vogliamo una questione etica, è il fare la cosa giusta nel modo in cui deve essere fatta.
Poi, quanto alle divisioni bèh...le organizzazioni sono fatte di uomini! E gli uomini sono purtroppo soggetti all'imperfezione...e quando in una organizzazione il lato umano prevale sui fini e sugli scopi ideali allora è chiaro che ci sono divisioni. Ma queste non vanno necessariamente a sottrarre autenticità all'organizzazione stessa, laddove ancora permangono persone che portano avanti con lealtà, dedizione e devozione gli alti ideali per i quali è stata creata.

Saluti a tutti.

"Serve, love, give, purify, meditate, realize..."(S.Sivananda)
Mukunda Inviata - 25/02/2009 : 13:54:26
Confermo quanto detto da Franco an !

------------------------------------------------------
Self Realization Fellowship
http://www.yogananda.org/
http://www.altrogiornale.org/page.php?45
Franco_An Inviata - 25/02/2009 : 09:44:13
Citazione:
Originariamente inviato da PREMATMAN

mi sono già informato, ma resta il fatto che vi sono dissensi intestini latenti




Ti sbagli, ci saranno magari su altre cose (fatto salvo che spetta a te l'onere di portare la prova di quanto affermi), ma per quanto riguarda il Kriya Yoga, è assolutamente falso che è in vendita come tu affermi, e ti confermo che anche io ho fatto il corso completo di studi (in inglese) di 3 anni rimborsando solo le spese di spedizione dei fascicoli (come possono confermartelo diversi altri membri di questo forum).


PREMATMAN Inviata - 25/02/2009 : 01:43:20
mi sono già informato, ma resta il fatto che vi sono dissensi intestini latenti, non può negarlo, è antropologico che vi siano, è nella natura stessa dei gruppi di appartenenza religiosa, che non ha nulla a che fare con metafisica.

ne ho visti tanti di gruppi religiosi sfasciarsi, nessuno è immune dall'inevitabile destino che accade anche alle grandi religioni, per esempio in Vaticano, un impero, una garanzia, ha perso il controllo delle comunicazioni sociali e al vertice si alternano una serie di pareri e contro pareri su tutto.

sarà così anche per i vostri frati, del resto, i frati stessi di san Francesco, appena ottenuto il nulla osta del papa, si sono subito divisi in capuccini e conventuali; è il destino atropologico di tutti i gruppi religiosi, una volta che il maestro se ne è andato.

dimenticavo: tutto è relativo, perfino voi.

in bocca al lupo.

Citazione:
Originariamente inviato da PREMATMAN

Quello che propongo non è che si debba per forza leggerlo con la mente, anzi subito, avendo nei miei confronti dei pregiudizi.

non importa che mi legga solo fedelciel, potrebbe anche non farlo, è lobero di non farlo, ma almeno lui ha raccolto coraggiosamente la mia non cattiva provocazione, e non mi si dica che ho leccato i suoi piedi perchè mi si leggesse, non sono mentale in modo così patologico.

Mi si è detto che sono egoista, ma allora anche la congregazione dei monaci di Yogananda lo è, infatti non regalano il krya a chiunque vada in internet, ma se qualcuno di loro lo ha fatto illegalmente, allora neppure in questo caso Mukunda lo scuserebbe, ma allora chi è egoista tra i monaci? chi lo dispensa gratis in internet o chi ne è geloso e lo fa pagare?

mi sa che quello che propongo è proprio una Glasnost, una trasparenza da parte dei monaci e di coloro che sono fedeli, magari!

Io non mi fido di queste ambiguità in cui i fedeli o sono amrareggiati o sono compiacenti con chi dispensa generosamente il krya in internet e non possono essere tacciati cme egoisti, magari sleali con i confratelli ma non egoisti con chi vorrebbe capirne di più e non può permettersi un corso lungo e disagiato.

prendiamo per esempio la chiesa cattolica.... all'inizio l'Eucaristia non era per tutti poi la si è dispensata a tutti, poiché proprio per volontà di Gesù tutti i fedeli dovevano godere la non dualità mistica con il Maestro, acciò molti sinodi e rivoluzioni teologiche all'interno della chiesa stessa e con papa Giovanni XXIII si ha avuto finalmente anche la messa in italiano e persino in dialetto, sapete che prima si vltava le spalle ai fedeli sull'altare?

non era proprio un attegiamento umile da parte della chiesa, ma col tempo si è adattata anche lei ai tempi.

Così sarà anche per i monaci del krya, ci saranno di certo rivoluzioni intestine e dbattiti e compromessi, ma alla fine tutti, ma davvero tutti avranno gratuitamente il Krya, è solo questione di tempo.

questa è la mia proposta, la rivoluzione generosa dei monaci che dispenseranno a tutti il krya senza alcun tornaconto personale poiché il Principio advaita della non dualità con il Paramatman richiede una vasta partecipazione alla Shiva Shakty, di cui il Kria ne è implicito dono del maestro.

la mia proposta è provocatoria ma alla fine ci sarà una grande gratitudine da parte di tutti, anche da parte di chi ignorava il Krya. aprite le porte a tutti, non temete di essere invasi da unsa sana popolare richiesta dei dono del Krya.



Nota del moderatore: è vietato scrivere il messaggio o il titolo completamente in maiuscolo per risaltare sugli altri. Si prega di leggere attentamente il regolamento sottoscritto in fase di iscrizione e di attenersi alle regole.
PS: Per sua informazione la SRF non vende il Kriya Yoga, che è infatti gratuito, le cifre richieste (nell'ordine di poche decine di dollari per 3 anni del corso completo) sono a rimborso spese di spedizione, stampa, ecc. Si informi.








Il forum libero di www.Guruji.it © www.Guruji.it Vai ad inizio pagina
 Image Forums 2001 Snitz Forums 2000